Champagne ma non solo: tutti gli abbinamenti da provare con le ostriche

/, Ultime Notizie, Wine&Food/Champagne ma non solo: tutti gli abbinamenti da provare con le ostriche

Champagne ma non solo: tutti gli abbinamenti da provare con le ostriche

Chi l’ha detto che le ostriche debbano essere accompagnate esclusivamente dallo Champagne?
Esistono diverse bevande che ben si adattano alla sapidità del mollusco più apprezzato di sempre.
Vediamo insieme quali alternative proporre quando si vogliono degustare le ostriche.

BIANCHI

Iniziamo con i vini bianchi, il Moscato d’Asti, che si caratterizza per la sua dolcezza, se servito ghiacciato risulterà un compagno perfetto per le ostriche.

Riesling, da scegliere nelle sue versioni non troppo dolci, grazie al suo gusto che ricorda quello del mollusco, può essere un’alternativa molto interessante.

Due altri ottimi bianchi che si prestano ad accompagnare le ostriche sono il Verdicchio dei Castelli di Jesi, fresco e bilanciato, così come gli Chardonnay di Sicilia, con profumi dolci e agrumati.

ROSSI

Addentrandoci tra i rossi, ci sentiamo di consigliarti solo una tipologia di vino, ovvero il Pinot Nero. Leggero e fresco, ha una struttura ideale per la degustazione delle ostriche. I tannini sono sfumati e gli aromi evocano un accostamento ideale.

 

 

GIN

Traendo ispirazione dai cocktail più originali, ideati da barman internazionali, oltre al tradizionale gin tonic prova ad aggiungere pepe nero fresco e macinato, una foglia di menta e due gocce di acqua d’ostrica, o in alternativa, una ricetta del tutto innovativa a base di gin, tonica agrumata, bitter mandarino, elixir vegetal chartreuse, pepe del Nepal e lemon grass.

BIRRA SCURA

Caratterizzata da una dominante dolce, la birra scura si rivela essere la scelta perfetta da gustare insieme alle ostriche. Con i suoi profumi di malto e di luppolo, al palato si propone corposa e morbida insieme.

WHISKY

Infine, un ultimo abbinamento che potrebbe sembrare bizzarro, proposto per la prima volta dal Roma Whisky Festival, è quello che vede le ostriche come accompagnamento alla degustazione di whisky. In questo caso però, massima attenzione alla quantità di whisky che si degusta, in quanto una quantità eccessiva di distillato potrebbe andare a schiacciare il gusto delicato dell’ostrica.

2019-06-11T10:45:13+00:00